Vendere casa senza fare errori? Ecco cosa devi sapere prima di iniziare

Se stai leggendo quest’articolo, molto probabilmente hai deciso di vendere casa ma hai bisogno di una guida che ti dia le informazioni necessarie e ti aiuti a non fare errori.
Partiamo dal fatto che in media servono 7 mesi per vendere una casa e che meno fretta avrai, più chance avrai di vendere al miglior prezzo.
Con un po’ di pazienza e selezionando i possibili acquirenti, sia che tu faccia da solo che con un’agenzia immobiliare, riuscirai sicuramente a concludere la vendita traendone il giusto guadagno.
Di seguito, ecco i fattori fondamentali ai quali devi prestare attenzione per vendere la tua casa senza problemi.

1) Avere la documentazione in regola

Non farti trovare impreparato, la tua casa deve avere i documenti in regola: abusi edilizi, difformità rispetto al progetto, certificazioni energetiche inesistenti etc. sono aspetti che allontanano il possibile acquirente e che non invitano certo ad approfondire la conoscenza dell’immobile.
In generale, i documenti necessari sono di due tipi: i documenti riguardanti l’immobile e quelli attestanti la proprietà.

I documenti relativi all’immobile, che possono essere richiesti da chi vuole comprare, o dall’agenzia immobiliare alla quale hai affidato la vendita, e riguardano le sue caratteristiche:

  • il progetto della casa e le sue eventuali modifiche (piano casa, ampliamento, sanatorie…)
  • la visura e la planimetria catastale
  • il Certificato di destinazione urbanistica (CDU)
  • Certificato di agibilità o abitabilità
  • Certificato sulla conformità degli impianti
  • l’APE, (Attestato di Prestazione Energetica)

I documenti riguardanti la proprietà, ne certificano la provenienza e possono essere:

  • l’atto notarile di compravendita
  • la trascrizione dell’accettazione tacita dell’eredità
  • la sentenza di un tribunale

Dei documenti menzionati, alcuni sono obbligatori per vendere casa, altri non sono obbligatori ma possono incrementare il valore dell’immobile. Nel nostro articolo Vendere la casa: la documentazione necessaria, troverai tutti i dettagli utili.

2) Stabilire il giusto prezzo di vendita

Avere una valutazione corretta del valore del tuo immobile è fondamentale.
Puoi dare un’occhiata al prezzo di vendita delle case simili alla tua, nella stessa zona, ma se da un lato c’è un valore di mercato, dall’altro ogni casa è una storia a sé, quindi ti consigliamo di chiedere una perizia dell’immobile a un professionista.
Solitamente una perizia costa qualche centinaio di euro ma hai la garanzia di vendere casa al miglior prezzo e di avere un documento che ne certifica le condizioni generali e lo stato dei suoi impianti.

Vendere casa_Guida

3) Non fare questi errori

Gli errori che compie chi vuol vendere casa, sono dettati solitamente dall’inesperienza e dal poco tempo da dedicare alla vendita.
Tra gli errori più comuni, c’è la tendenza del venditore ad essere evasivo e non fornire tutte le informazioni utili. Per quale motivo non vuoi essere chiaro fin dal principio?
La completezza di informazioni, ti aiuterà ad attrarre un numero maggiore di acquirenti realmente interessati e risparmiare tempo.
Diversamente vai incontro al rischio di ricevere tante telefonate, o peggio visite, da persone curiose o non in linea con le caratteristiche della casa che stai vendendo.

Devi evitare di:
• dare poche informazioni e nascondere eventuali problematiche (piuttosto sii trasparente e metti in risalto i punti di forza della casa)
• mostrare foto della casa piena di oggetti e poco luminosa
• farti trovare impreparato sul prezzo di vendita (solitamente è buona pratica negoziare; di norma chi vuole vendere casa tiene conto di uno sconto su prezzo iniziale del 10-15%)

Soprattutto il prezzo di vendita, è difficile da gestire quando non si ha dimestichezza con il settore e si è emotivamente coinvolti. Se non si può fare affidamento sulla perizia di un esperto, e non si vuole correre il rischio di cedere a un’offerta troppa bassa pur di vendere casa in breve tempo, è buona pratica affidarsi a un agente immobiliare.
Il costo della fee d’agenzia sarà ben assorbito, se l’agenzia riuscirà a venderti casa al giusto prezzo.

Vendere casa

4) Risparmiare tempo e selezionare i possibili acquirenti

Quando vuoi vendere casa la variabile tempo è quella che crea maggiori pressioni.
Spesso gli agenti immobiliari si sentono chiedere qual è il periodo dell’anno migliore per vendere casa o quanto tempo si impiega di solito per portare a termine la vendita.
E se nel primo caso, a meno che non si stia parlando di seconde case al mare o in montagna, è quasi impossibile dare una risposta sui mesi dell’anno migliori, nel secondo si stima che 6/7 mesi siano i tempi fisiologici per vendere casa.
Di sicuro, selezionare i potenziali acquirenti, ti aiuterà ad accorciare i tempi. Non puoi far vedere la casa a tutti o gestire chissà quante telefonate al giorno. Una prima scrematura sarà fatta dall’annuncio stesso e dalla sua completezza di informazioni, una seconda sarà fatta da te durante il primo contatto telefonico con il potenziale acquirente.
Come? Facendogli le domande giuste prima di fissare un appuntamento e mostrare la casa. Dovresti chiedere all’acquirente potenziale che tipo di casa sta cercando, quale è il suo budget, tra quanto vorrebbe trasferirsi etc. In questo modo capirai con chi hai a che fare e investirai il tuo tempo solo con le persone realmente adatte alla tua casa.
Ti consigliamo vivamente di fare quante più domande possibile anche per una questione di sicurezza: purtroppo non puoi escludere che chi sta entrando in casa possa avere cattive intenzioni.
Chi viene a vedere la tua casa ha accesso a tutti gli ambienti e a informazioni come “sentiamoci la sera, perchè al mattino in casa non c’è nessuno” o “l’impianto di allarme non funziona sempre è da cambiare”.
Ecco perché chi entra deve essere ben selezionato e devi fare attenzione alle informazioni che fornisci.

5) Vendere con agenzia immobiliare o in privato: come scegliere la soluzione migliore

Probabilmente è la prima domanda che ti sei fatto: mi affido a me stesso o a un professionista? L’agenzia può chiederti circa il 2-3% sul prezzo di vendita e occuparsi anche della preparazione dell’immobile dal punto di vista del suo impatto visivo: l’home staging solitamente è un servizio extra che non costa molto ma può influire parecchio nella scelta di un immobile.
Inoltre l’agenzia, può pubblicizzare la vendita della tua casa su diversi portali, può aiutarti nel disbrigo delle pratiche, nella definizione del prezzo corretto e nella selezione dell’acquirente più adatto.
Se fai da solo, devi mettere sul piatto il tempo necessario per seguire il tutto e le tue capacità di trattativa quando dovrai finalizzare la vendita.
Il nostro consiglio quindi non va in una direzione o nell’altra, dipende dal tempo a disposizione e dalle tue caratteristiche.

Vuoi comprare, ristrutturare o vendere casa?

Il nostro team di esperti potrà aiutarti con le pratiche edilizie, l’accesso agli atti, la regolarizzare dell’immobile, e tutti gli altri servizi utili all’acquisto o alla vendita, in totale sicurezza.

Seguici anche su: