Quali documenti servono per vendere casa nel 2019? Ecco la lista che può aiutarti a fare chiarezza.

I motivi per cui si decide di vendere casa sono vari ma una cosa accomuna tutti i venditori: la volontà di vendere casa al miglior prezzo possibile, per ottenere il giusto guadagno e un buon grado di soddisfazione.

Purtroppo non sempre si può vendere al prezzo che si è stabilito inizialmente, e capita di dovere ridimensionare le proprie aspettative. Questo accade soprattutto quando si vende una casa datata che, un po’ per ragioni affettive, un po’ perché non si conosce il mercato, si tende a sopravalutare.
Ma seguendo i consigli degli esperti del settore immobiliare, e qualche piccolo accorgimento, si può certamente trovare il modo per vendere casa al miglior prezzo e in tempi relativamente brevi.

1) La conformità urbanistica e catastale

Tra i documenti più importanti che devi assicurarti di avere, ci sono il certificato di conformità urbanista e il certificato di conformità catastale.
Il certificato di conformità catastale, certifica la corrispondenza tra lo stato di fatto della tua casa e la planimetria registrata al catasto. Puoi richiederlo tu stesso in qualità di proprietario dell’abitazione, o affidarti a un tecnico abilitato che si assume la responsabilità della certificazione.
Il certificato di conformità urbanistica, certifica invece la corrispondenza tra lo stato di fatto dell’immobile e il titolo edilizio con il quale il Comune ha autorizzato la costruzione di tale immobile e/o la realizzazione di altri interventi successivi.
In questo modo vengono identificati (o esclusi) possibili abusi edilizi. Per questo il certificato di conformità urbanistica è obbligatorio in sede di compravendita di una casa, pena la nullità dell’atto.

Hai bisogno di una certificazione? Contattaci ora per maggiori informazioni.

Vendere Casa Documenti

2) L'agibilità

Il certificato di agibilità è fondamentale per vendere o acquistare un immobile.
Ha lo scopo di certificare la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti installati, secondo quanto previsto dalla legge.
Deve essere rilasciato da un direttore lavori o da un professionista incaricato (geometra, ingegnere, etc) e, una volta pronto, sarà depositato in Comune, entro 15 giorni dalla comunicazione di fine lavori. La mancata presentazione della domanda del certificato di agibilità, comporta una multa salata, che varia da un minimo di 77 a un massimo di 464 euro.

3) La certificazione degli impianti

Da non confondere con la certificazione energetica, le certificazioni dell’impianto elettrico e del gas, non sono obbligatoria per vendere casa, ma sono garanzia di sicurezza e possono influire sulla trattativa tra te e il possibile acquirente.
Rilasciate dalle ditte che hanno realizzato gli impianti o, successivamente, da ditte specializzate, le certificazioni conferiscono a chi le rilascia la totale responsabilità in caso di irregolarità.

4) L'APE , Attestato di Prestazione Energetica

Obbligatorio per legge, l’Attestato di Prestazione Energetica, permette di classificare un immobile in base alla sua efficienza energetica e deve essere allegato all’atto di vendita della casa, perciò è uno dei documenti di cui non puoi fare a. meno per vendere casa.
Migliore sarà la tua classe energetica, minori saranno i consumi energetici per riscaldare o rinfrescare casa. Sarà un punto di forza (o di debolezza) che influenzerà il prezzo finale.

5) La perizia del valore dell'immobile

Quanto vale la tua casa? A quale prezzo dovresti venderla? Le leggi di mercato e le caratteristiche specifiche dell’abitazione possono esserti d’aiuto, ma la consulenza di un esperto saprà risponderti al meglio, fugando ogni dubbio.
La perizia sul valore dell’immobile infatti è svolta da un tecnico che mette nero su bianco il prezzo ideale al quale dovresti vendere la tua casa, tenendo conto del suo stato e del suo potenziale. Si tratta di un documento non obbligatorio, ma che può essere utile per fare chiarezza sul prezzo e sulle condizioni della casa.

 

NB: Alla documentazione relativa all’immobile dovrei poi aggiungere quella che attesta in che modo sei diventato proprietario della casa che intendi vendere. In sostanza dovrai avere i documenti che attestano la proprietà della casa, ossia l’atto o altre trascrizioni che dimostrano il titolo di proprietà.

Vuoi comprare, ristrutturare o vendere casa?

Il nostro team di esperti potrà aiutarti con le pratiche edilizie, l’accesso agli atti, la regolarizzare dell’immobile, e tutti gli altri servizi utili all’acquisto o alla vendita, in totale sicurezza.

Seguici anche su: